Giovanni Falcone

Le loro idee camminano sulle nostre gambe

“A questa città vorrei dire: gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini.” È il 23 Maggio 1992, quando il magistrato antimafia Giovanni Falcone e sua moglie Francesca Morvillo perdono la vita in un attentato mafioso.