Il Primo Attimo

Mi sveglio, tranquillo, perché so che ci sei.

Esco di casa, tranquillo, perché so che c’eri.

Torno a casa, tranquillo, perché so che ci sarai.

Prima per accompagnarmi, poi per spronarmi.

Ancora oggi, ti curi di stringere

il nodo nato insieme a me,

dopo che il taglio che sanciva l’inizio,

ci ha separato, solo nel corpo.

Quel nodo, senza fili, ci lega

e ogni anno, in silenzio, si stringe di più.

E ogni giorno,

sento la tua mano, che forgia

gli strumenti per rendermi

quello che sono.

E così, oggi, vedo il mondo

e non penso a come potevo essere,

ma solo a cosa potrò essere.

Tutti noi viviamo la vita,

un lungo susseguirsi di piccoli attimi,

che si tengono la mano.

Ogni attimo riscalda quello prima, e quello dopo.

Perché tu mi hai dato la vita,

e ogni attimo

è la tua mano.


comments powered by Disqus

Correlato